Panificazione senza glutine

Glutenfrei backen

Panificazione senza glutine

Ruut ha tutte le informazioni importanti e dà suggerimenti per ottenere prodotti eccezionalmente deliziosi

Mentre un tempo la dieta senza glutine era piuttosto rara, negli ultimi anni la domanda di alimenti senza glutine è aumentata notevolmente. Soprattutto gli ingredienti che consentono la cottura senza glutine sono sempre più richiesti dai consumatori. Il motivo non è solo legato a malattie come la celiachia o l'intolleranza al glutine, ma anche a cambiamenti dietetici volontari come lo stile di vita Paleo. Quest'ultimo è noto anche come "dieta dell'età della pietra". I sostenitori di questa dieta consumano prodotti che si presume fossero disponibili all'età della pietra, come frutta, verdura e carne. D'altra parte, si evitano i latticini e i cereali.

Forse fate parte di uno di questi gruppi o semplicemente volete provare qualcosa di nuovo. Ma soprattutto per le persone che devono rinunciare involontariamente ai prodotti contenenti glutine, la nuova dieta presenta sfide che all'inizio possono sembrare complicate. Infatti, quando si inizia ad affrontare l'argomento, ci si rende subito conto che il glutine è contenuto in molti più prodotti di quanto si potesse pensare inizialmente. Questo porta spesso a pensare che i panini freschi o il pane del panificio, la deliziosa torta preferita e tutti i tipi di prodotti quotidiani debbano essere eliminati dal menu. Il nostro team può rassicurare tutti gli interessati: Non è necessario che sia così! Perché al giorno d'oggi esistono molte alternative senza glutine per pasta e affini e anche la cottura senza glutine è molto facile grazie alle alternative di farina e a un po' di pratica.

Panificazione senza glutine: ecco a cosa fare attenzione

Per essere sicuri di riuscire a preparare panini, torte e ogni altro tipo di prelibatezza senza glutine, vale la pena di dare un'occhiata più da vicino ad alcune caratteristiche particolari, sia per i panettieri dilettanti che per quelli professionisti. Innanzitutto, è importante capire qual è la funzione del glutine nella panificazione. Il suo nome comune di "proteina del glutine" dà già un'idea: il glutine fa letteralmente aderire l'impasto finito grazie alla sua capacità di legare l'acqua. Inoltre, il prodotto finito rimane soffice e arioso e conserva la sua consistenza anche dopo la cottura. Ma anche senza farina contenente glutine, è possibile rendere queste fragranti prelibatezze non solo deliziose, ma anche altrettanto belle: basta sapere come fare! I seguenti consigli vi aiuteranno a iniziare a cucinare senza glutine:

Probabilmente il primo punto più importante: se una ricetta contiene prodotti contenenti glutine, come la farina di frumento o di segale, di solito non è possibile sostituirla e seguire la ricetta normalmente. Il motivo è che le alternative di farina hanno proprietà diverse e quindi devono essere trattate in modo diverso. Un'eccezione è rappresentata dalla farina di manioca, perché è molto simile alle farine contenenti glutine, come la farina di frumento, e può quindi essere spesso utilizzata come sostituto 1:1. Date un'occhiata qui per informazioni più dettagliate sulle diverse alternative di farina. Soprattutto se vi considerate dei principianti, è comunque consigliabile utilizzare ricette già studiate per la cottura senza glutine. In questo caso, è necessario attenersi scrupolosamente alle istruzioni sulla quantità e sulla preparazione, in quanto sono essenziali per la cottura senza glutine al fine di ottenere risultati deliziosi.

È bene sapere che l'impasto senza glutine ha bisogno di più liquidi per ottenere una buona consistenza e non ritrovarsi con una pasta troppo secca o dura. Inoltre, l'impasto è spesso molto più appiccicoso dell'alternativa contenente glutine. Non stupitevi quindi se l'impasto non risulta così solido come siete abituati. Per facilitare l'operazione, è consigliabile ungere un po' le mani e foderare la teglia con carta da forno.

Se nel vostro nucleo familiare ci sono persone affette da celiachia, dovete anche assicurarvi che il prodotto finale sia davvero privo di glutine. Per questo è fondamentale pulire accuratamente gli utensili utilizzati e il piano di lavoro. Se si desidera utilizzare il lievito in polvere per la cottura, è necessario assicurarsi che sia privo di glutine. In questo modo si evita che il glutine finisca accidentalmente nei cibi.

Scoprite il mondo della panificazione senza glutine con Ruut

Noi di Ruut vogliamo introdurvi nel mondo della panificazione senza glutine, sia che stiate passando a una dieta senza glutine per scelta o per necessità. Con le nostre miscele da forno senza glutine potrete facilmente preparare pane e panini che non solo profumeranno la vostra casa, ma avranno anche un sapore straordinariamente delizioso. Perfetti per un'accogliente colazione domenicale o per qualsiasi altro momento della giornata. E se preferite qualcosa di più dolce, il nostro mix per waffle e pancake è perfetto per portare il vostro caffè preferito a casa vostra. E se non volete ancora impegnarvi, vi consigliamo la nostra farina di manioca, che può essere utilizzata per creare ogni tipo di prelibatezza. Con le nostre ricette ben studiate, cucinare senza glutine è facile!

Kommentare

Torna al blog
Cosa potrebbe piacerti anche